Prodotti di eccellenza per il settore agricolo

foto_trattoriEuroswitch di Sale Marasino (Bs, Italy), realtà ben nota nel mondo per la progettazione e produzione di sensori d’eccellenza, ha sviluppato gamme di prodotti ad alta tecnologia che oggi vengono utilizzati nei più svariati settori industriali. Tra questi, va senz’altro annoverato il settore agricolo, dove l’azienda ha messo a punto diverse linee che, grazie alle caratteristiche del tutto “personalizzabili” in base alle esigenze della clientela e alle performances decisamente avanzate, trovano un’applicazione ideale nel campo delle macchine agricole.  Tutti i prodotti di seguito descritti, saranno esposti nella prossima vetrina di Agritechnica, la maggiore esposizione internazionale di macchine per l’agricoltura, alla fiera di Hannover dal 10 al 14 Novembre 2015 (Pad. 16 – Stand C04).

  • Pressostati con connettore integrato. La creazione e produzione di dispositivi per il controllo della pressione, è parte rilevante del core business dell’azienda, forte di un know-how ultra trentennale. I Pressostati Euroswitch sono conosciuti e apprezzati sui mercati internazionali per le elevate prestazioni in termini di efficacia, affidabilità e sicurezza. La gamma si è arricchita sempre di più, fino ad inglobare ormai tutte le esigenze produttive e per i settori più disparati. I Pressostati sono disponibili con taratura regolabile o fissa, (range di taratura da -900mb di vuoto sino ai 400bar), con contatto N.A. – N.C. od in commutazione (SPDT), a membrana oppure a pistone, con isteresi regolabile o fissa, per pressione differenziale e per il vuoto, oltre naturalmente a versioni “custom” con corpo, materiali, connessioni elettriche etc., realizzati in funzione delle richieste del Cliente.  Per tutti i modelli sono inoltre disponibili cappucci e connettori per protezioni da IP54 ad IP67; a richiesta, si realizzano versioni con cablaggio a disegno e connettori sino ad IP6K9K.

Particolarmente adatte per l’applicazione nel settore agricolo sono inoltre le versioni con Connettore  direttamente integrato nel corpo Sensore e con possibile dotazione di diverse connessioni (Deutsch – AMP Superseal –AMP Junior Timer – M12x1), per protezioni sino ad IP67/IP6K9K.

Evidenziano tale prerogativa, ad esempio, i Pressostati mod. 40, 41, 41B e 41C; il Vuotostato mod. 357; l’Indicatore di intasamento filtri mod. 80;  il Termostato mod. 506; i Sensori di temperatura mod. 580.

Sensori livello carburante. I Sensori di livello di tipo carburante resistivi sono progettati specificamente per il controllo di liquidi non conduttivi come carburanti ed oli. Il funzionamento di questi sensori è basato sul principio del potenziometro ottenuto con un contatto strisciante, ancorato all’interno di un galleggiante in nylon espanso, che permette di ottenere un valore di resistenza variabile in funzione del livello del carburante scorrendo su un opportuno circuito stampato in FR4 dorato. Dimensionando in modo opportuno il numero e la lunghezza dei settori del circuito stampato (di solito 15), è possibile ottenere una linearizzazione della misura che consente di adattare la sonda a qualunque serbatoio e tipo di strumento, sia analogico che digitale, nonché di avere in uscita dalla sonda un contatto normalmente aperto che si chiude verso massa quando il livello del carburante raggiunge il livello di riserva desiderato. La presenza di una camera di calma consente di attenuare fortemente le oscillazioni. A richiesta, mediante un circuito elettronico aggiuntivo è possibile avere un check control, che, in fase di accensione, verifica il funzionamento della spia riserva accendendola per alcuni secondi e, durante il normale funzionamento, introduce un ritardo sul segnale in modo da evitare il lampeggio della spia nelle fasi di rollio o beccheggio del veicolo. La componentistica elettronica è posizionata nella flangia ed è completamente resinata per assicurarne la necessaria protezione. Così configurato, l’indicatore di livello resistivo può essere utilizzato in qualsiasi serbatoio contenente liquidi non conduttivi (benzina, benzina verde, gasolio, etc.) ed essere montato indifferentemente dall’alto o dal basso con un’inclinazione massima di 25°.

  • Sensori di posizione, velocità e rotazione ad effetto Hall. Sono sensori studiati per rilevare la velocità di rotazione e la posizione angolare di organi in veloce rotazione quali ingranaggi, ruote foniche, alberi a camme, alberi motore etc. Diversamente da altri sensori presenti sul mercato, non richiedono laboriose e costose operazioni di allineamento in fase di installazione, essendo dotati di un unico elemento sensibile. All’interno del sensore, è alloggiato il circuito elettronico di protezione contro le inversioni della tensione di alimentazione e contro i cortocircuiti dell’uscita. L’esteso range di alimentazione, normalmente compreso fra 6VDC e 24VDC e una massima frequenza di funzionamento pari a 15KHz, li rendono adeguati anche nelle applicazioni più severe.

Hanno grado di protezione fino a IP69K per resistere ad ambiti di lavoro molto impegnativi (caldo, polvere etc.) e per sostenere le operazioni di pulizia delle macchine normalmente effettuate con idropulitrici ad alte pressioni.

La gamma Euroswitch prevede diverse tipologie di fissaggio e di resistenza alle condizioni ambientali. I diversi tipi di materiali con cui vengono realizzati (ottone, leghe di alluminio, tecnopolimeri) permettono, a seconda dell’ambito applicativo, di favorire le caratteristiche di leggerezza, robustezza e ingombro.

 

  • Sensori di temperatura. Euroswitch offre una vasta gamma di sonde e sensori, personalizzati su richiesta del cliente, per qualsiasi esigenza di controllo o regolazione della temperatura nel settore delle macchine agricole e movimento terra.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI