MACHINERY SOLUTIONS

Reverse Engineering, Generative Design, Facet Modeling, stampa 3D e collaborazione fra team diversi sono alcune delle soluzioni per aumentare in modo significativo la produttività e l’efficienza di macchine e impianti

Promuovere l’innovazione con la gestione e l’ottimizzazione delle varianti di prodotto

Se ti occupi dello sviluppo prodotto, probabilmente dovrai gestire le problematiche relative alle varianti di prodotto, specialmente oggi che la complessità continua ad aumentare in seguito all’integrazione nei prodotti di componenti meccanici, elettronici e software.

Guarda il webinar per vedere le funzionalità del software in azione e scopri come il software PLM di Siemens Industry Software supporta l’intera gamma di varianti di prodotto e in che modo le varie soluzioni sono collegate, in un unico sistema, ai progetti e ai documenti dei prodotti, per offrire una visibilità completa ai produttori, fornitori e clienti.

Il digital twin è una rappresentazione virtuale di un prodotto fisico, processo o servizio connesso, durante il suo intero ciclo di vita. La trasformazione digitale, l’Industria 4.0, l’Internet of Things e altre innovazioni, stanno spingendo la crescita anche di questo mercato.

Un recente studio di Juniper Research ha infatti rilevato che le revenue da digital twin raggiungeranno i 13 miliardi di dollari entro il 2023. Ciò indicherebbe un forte aumento rispetto ai 9,8 miliardi di dollari stimati per il 2019, con una crescita media annua del 35%.

Juniper Research prevede che le revenue di digital twin dal manufacturing raggiungeranno circa 4,5 miliardi di dollari nel 2023, rispetto agli 1,4 miliardi di dollari nel 2019. Quello del manufacturing, secondo la società di ricerca, sarà il settore con la crescita più rapida. E rappresenterà oltre il 34% delle revenue totali di digital twin nel 2023.

Sviluppare i prodotti con i digital twin

Oggi all’industria servono applicazioni per creare digital twin funzionali, ossia modelli digitali che facciano capire, prima e meglio, come un prodotto si comporterà, in modo tale che, quasi eugeneticamente, si possa intervenire sulla sua stessa vita. Prodotto virtuale, produzione virtuale, automazione della produzione e prodotto reale sono le quattro fasi in cui si estrinseca la sequenza del digital twin, con la logica del continuous development e testing.

Le attività di simulazione vertono su meccanica, elettronica e software, con un focus su quattro aree: smart systems, con controlli meccanici, elettrici integrati; generative engineering; sistemi interconnessi; continuous development.

Nuovi processi manifatturieri spingono a fare generative engineering, ovvero a mettere la simulazione davanti al design invece che dopo. Si tratta di abilitare il design di componenti integrati per fare additive manufacturing. Con la simulazione si anticipano fenomeni come la deformazione delle parti. E allora le attività sono la design space exploration, l’architecture exploration con system modeling funzionale.

Fare Model Based System Engineering, significa abilitare il connected engineering tra più domini: meccatronica, elettronico, elettrico, software. Significa passare da digital twin geometrici a digital twins funzionali.

E infine si arriva al continuous development, per ottenere dati da una macchina non solo per fare manutenzione predittiva, ma anche per capire cosa a livello di progettazione è stato fatto e ha portato la macchina a comportarsi in un certo modo.

Dal fisico al virtuale

L’uso dei modelli virtuali in progettazione è un dato di fatto. Quello su cui gli analisti come Gartner puntano ora per la diffusione del modello digital twin è l’ideale chiusura del cerchio virtuale-fisico-virtuale grazie all’esplosione dell’IoT. Il digital twin in questo senso è la rappresentazione virtuale in tempo reale di un dispositivo fisico, ad esempio un macchinario industriale, a un grande livello di dettaglio grazie all’applicazione di sensori che in ogni istante ne comunicano lo stato fisico.

Un digital twin creato in questo modo ha il compito di rappresentare fedelmente lo stato della controparte reale in quel momento, con il vantaggio che su di esso si possono applicare algoritmi di simulazione per valutare come il dispositivo fisico reagirebbe variando le condizioni di funzionamento. Il virtuale ha anche il grande vantaggio di poter essere ovunque, indipendentemente da dove si trova il suo gemello fisico. Possiamo quindi ad esempio immaginare scenari in cui uno staff tecnico stabilisce come intervenire al meglio su un dispositivo che sta all’altro capo del pianeta, dove ci sono persone che possono eseguire le loro istruzioni ma non hanno le competenze per escogitare direttamente soluzioni.

Innovazione digitale e sviluppo prodotto: come si stanno muovendo le aziende?

In che modo le aziende possono trasformare digitalmente l’innovazione di prodotto per migliorare il modo in cui concepiscono, progettano e sviluppano i prodotti? La società di analisi PLM Tech-Clarity, ha intervistato oltre 150 aziende per scoprirlo. Il risultato è un nuovo quadro di valutazione della maturità digitale che analizza il modo in cui l’innovazione dei prodotti digitali sta radicalmente rimodellando il panorama industriale.

Come migliorare la progettazione delle macchine industriali sfruttando il PLM

Questo report fornisce informazioni sul valore della soluzione Advanced Machine Engineering di Siemens Digital Industries Software e su come questa soluzione può essere sfruttata per consentire ai costruttori di macchine di incorporare la personalizzazione nel processo di progettazione delle macchine industriali a un costo minimo.

Progettazione di nuova generazione

Scopri come le nuove tecnologie di modellazione possono aumentare la produttività di progettazione nelle PMI

Integrazione del reverse engineering nel core design

Chad Jackson, analista di Lifecycle Insights, esamina il reverse engineering all’interno del core design. Jackson introduce l’argomento spiegando le ragioni per cui il reverse engineering dovrebbe essere applicato al software CAD. Jackson tratta, inoltre, le principali problematiche associate all’utilizzo del software CAD, per il reverse engineering dei prodotti.

Generative Design

Scopri come la modellazione a faccette, unita al generative design, può garantire un enorme vantaggio competitivo.

Tutto quello che ancora non sai sul trasferimento di calore

Il numero crescente di componenti, combinato con la miniaturizzazione, richiede una comprensione ancora maggiore di come questi componenti interagiranno assicurandosi che non si surriscaldino. Scopri che modo la fluidodinamica computazionale (CFD) può aiutare nel processo di progettazione e quali sono i vantaggi di avere questo strumento di analisi integrato nel CAD.

Webinar - in italiano

Promuovere l’innovazione con la gestione e l’ottimizzazione delle varianti di prodotto

Se ti occupi dello sviluppo prodotto, probabilmente dovrai gestire le problematiche relative alle varianti di prodotto. Guarda il webinar e scopri come il software PLM di Siemens supporta l’intera gamma di varianti di prodotto e in che modo le varie soluzioni sono collegate, in un unico sistema, ai progetti e ai documenti dei prodotti, per offrire una visibilità completa ai produttori, fornitori e clienti.

Progettazione di nuova generazione per il settore dei macchinari industriali

Partecipa al webinar e scopri come NX integra la progettazione elettrica e meccanica all’interno dell’ambiente di modellazione più produttivo al mondo, per aiutare i costruttori di macchinari a eliminare gli ostacoli all’innovazione.

Dall’ideazione alla realizzazione: il Digital Twin nella produzione

Nell’industria manifatturiera, “Digital Twin” non è più solo un termine alla moda. In questo webinar, verrà illustrato l’impiego del Digital Twin nella produzione, attraverso l’esempio pratico di un macchinario.

Advanced Machine Engineering: verso la trasformazione digitale

Il webinar illustra in che modo un percorso di trasformazione digitale garantisce una maggiore sicurezza nello sviluppo di macchinari e consente di ridurre i tempi di incremento della produzione attraverso la progettazione e messa in servizio virtuali.

Webinar - in inglese

Un sistema di qualità a ciclo chiuso per il settore delle macchine industriali

In questo webinar gli esperti di Siemens raccontano come i macro trend globali e gli elevati standard di qualità stanno impattando sui costruttori di macchine e impianti industriali

Le sei sfide nella progettazione di sistemi a spostamento positivo

Risonanza, perdite e picchi di pressione sono comuni nei sistemi a spostamento positivo. L’adozione della simulazione in fase di concezione può aiutare sviluppare macchine ad alta efficienza

Simulazione e messa in servizio virtuale

Scopri come le soluzioni di simulazione Simcenter e la messa in servizio virtuale garantiscono il dimensionamento ottimale delle apparecchiature

Prevedere e ridurre le vibrazioni degli ingranaggi nei macchinari rotanti

La chiave per comprendere le vibrazioni nei macchinari industriali è identificare la loro origine, che è collegata alle vibrazioni degli ingranaggi nel sistema. Durante questo webinar, imparerai come creare automaticamente modelli di trasmissione ad ingranaggi da parametri specifici del settore (numero di denti, moduli normali e altro). Acquisirai una conoscenza più approfondita delle variabili che influiscono sulle variazioni degli errori di trasmissione.

La simulazione CFD per sistemi di pompaggio completi

Come fai a sapere se la pompa che stai progettando soddisfa i requisiti di prestazione? Le pompe possono essere piuttosto complesse in termini sia di geometria sia di fisica transitoria del fluido che avviene all’interno. Puoi essere più sicuro sfruttando la simulazione 3D fluidodinamica computazionale (CFD). In questo webinar imparerai di più su come utilizzare CFD per prevedere le prestazioni della pompa e a gestire i colli di bottiglia comuni nel processo di simulazione.

La simulazione per la progettazione di impianti HVAC

La formazione sulla simulazione per la progettazione di sistemi HVAC con Simcenter Amesim affronta la sfida su tre fronti per aiutare le società che progettano impianti residenziali e industriali. Un mercato in forte espansione soggetto a stringenti normative in continua evoluzione al fine di garantire il comfort e la sicurezza delle persone e/o delle attrezzature e abbracciare le esigenze imposte dal progredire dell’IIoT.

I vantaggi della simulazione CFD integrata nel CAD per la progettazione di impianti HVAC resilienti

I produttori di impianti HVAC (sistemi o componenti) devono affrontare ogni giorno sfide complesse per fornire prodotti efficienti dal punto di vista energetico riducendo i costi di sviluppo e soddisfando comunque stringenti requisiti: dal raggiungimento dell’80% di efficienza termica al taglio di un terzo dei tempi di progettazione del prodotto. Il software CFD HVAC integrato nel CAD sta rivoluzionando le fasi di progettazione nell’industria del riscaldamento e del raffreddamento. Con questo webinar imparerai a ottimizzare i flussi d’aria con un software CFD HVAC veloce, facile da usare e collaudato nel settore, che si integra direttamente nel tuo ambiente CAD nativo.

Trial free a disposizione

Reverse Engineering

Prova NX Scan to Part di Siemens, dall'oggetto al progetto

Perché scegliere NX Cloud Connected Scan to Part?

  • Usa Convergent Modeling ™ per combinare sfaccettature, superfici e solidi in un singolo modello 3D
  • Importazione diretta di STL, 3MF, OBJ e formati di file neutri come IGES e STEP
  • Utilizza la modellazione a mano libera avanzata

Advanced Designer

Scopri come progettare in un ambiente internazionale

Perché scegliere
NX Cloud Connected Advanced Designer?

  • Strumenti di progettazione industriale all’avanguardia
  • Tutte le potenzialità della “Synchronous Technology”
  • Soluzione di progettazione di prodotti meccanici end-to-end con un ricco set di strumenti di supporto

Core Designer

Scopri la potenza della modellazione CAD 3D di NX di Siemens

Perché scegliere NX Cloud Connected Core Designer?

  • Potenti strumenti di modellazione di solidi e di superfici e progettazione lamiera
  • Synchronous Technology per combinare il meglio della modellazione parametrica e diretta
  • Un ricco set di strumenti di supporto, come prototipazione rapida e revisione/convalida del progetto

NX CAM

Dal modello 3D al pezzo finito

Perché scegliere
NX CAM?

  • Programmare qualsiasi lavoro, dalla fresatura a 2,5 assi alla tornitura multimandrino, utilizzando un sistema CAM
  • Sfruttare le ultime tecnologie di produzione, come la lavorazione ad alta velocità, la fresatura a 5 assi e la robotica
  • Automatizzare la programmazione NC utilizzando funzionalità specifiche dell’applicazione e lavorazioni basate su funzionalità
  • Aumentare i tempi di attività della macchina ed eliminare gli errori con la simulazione integrata basata su codice G

Mold Designer

Prova i tools di progettazione stampi all'avanguardia

Perché scegliere NX Cloud Connected Mold Designer?

  • Il software Mold Design consente di semplificare l’intero processo di sviluppo dello stampo
  • Guida passo-passo per la progettazione delle parti dello stampo, il layout dell’assieme degli utensili, la progettazione degli utensili e la loro validazione

Teamcenter X

Il PLM Instant-on che ti mette sulla strada giusta per l'innovazione

Cosa puoi fare con
Teamcenter X?

  • Cerca, trova e riutilizza le informazioni sul prodotto.
  • Accedi e crea una distinta base (BOM)
  • Avvia e partecipa ai processi di cambiamento
  • Gestire le informazioni relative al prodotto, inclusi progetti e documenti
  • Scopri come Teamcenter X può essere utilizzato all’interno del tuo strumento di progettazione MCAD o ECAD, usando NX come esempio